Caritas

La Caritas Ambrosiana è l'organismo pastorale istituito dall'Arcivescovo al fine di promuovere la testimonianza della carità della comunità ecclesiale diocesana e delle comunità minori, specie parrocchiali, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. La Caritas Ambrosiana è lo strumento ufficiale della Diocesi per la promozione e il coordinamento delle iniziative caritative e assistenziali, all'interno delle altre specifiche competenze diocesane". Art. 1 Statuto Caritas Ambrosiana.

Nella Comunità Pastorale Giovanni XXIII la Caritas è presente a livello decanale da Settembre di quest'anno con la funzione di promuovere e la nascita delle Caritas Parrocchiali (dove non siano già presenti) e coordinare le iniziative a livello caritativo che possono nascere sia nelle parrocchie che a livello decanale.

La CARITAS DECANALE inoltre favorisce il confronto tra le diverse realtà che operano nel decanato nei settori dell'assistenza; cura la formazione degli operatori della pastorale della carità; provvede al coordinamento delle Caritas Parrocchiali; armonizza gli interventi a favore delle diverse situazioni di povertà; realizza studi e ricerche sui bisogni e sulle risorse.

Le CARITAS PARROCCHIALI in accordo con il Consiglio Pastorale Parrocchiale, hanno il compito di: sensibilizzare tutta la comunità alla pratica della carità; individuare percorsi formativi sulla carità; collaborare con le commissioni liturgica e catechistica; promuovere la nascita, l'accompagnamento e il coordinamento delle iniziative caritative della parrocchia.

La Caritas della Comunità Pastorale ha quindi il compito di sensibilizzare la comunità all'impegno della carità prestando particolare attenzione ai bisogni ed ai tempi. Vogliamo farvi conoscere attraverso questo sito quali sono le iniziative già operanti nelle singole parrocchie della nostra comunità per potere condividere con voi la passione e l'impegno delle persone che già sono coinvolte e con la speranza di potere accogliere nuove persone che desiderano impegnarsi.

I servizi svolti riguardano l'assistenza per pratiche burocratiche di vario genere: informazioni riguardanti le posizioni di lavoro e di pensione, domande di penzsione, domande di invalidità civile, censimenti ALER, assistenza fiscale (CAF) aiuto per la dichiarazione dei redditi e compilazione dei modelli 730 e Unico, ISEE. Si tratta di servizi impegnativi e necessari che richiederebbero il coinvolgimento di un maggior numero di operatori volontari.

Clicca sul link riportato di seguito per conoscere gli orari dei Circoli ACLI operanti nelle diverse parrocchie della Comunità Pastorale GIOVANNI XXIII.

Orari ACLI nella Comunità Pastorale

Il movimento della terza età si pone come obiettivo l'attenzione ai bisogni, alle solitudini, alle difficoltà degli anziani autosufficienti e non, credenti e non credenti e propone attività diverse a questi bisogni nell'ottica della promozione della persona. Nella comunità pastorale i gruppi della terza età si ritrovano regolarmente nelle rispettive parrocchie settimanalmente per un momento di animazione e sono sempre aperti ad accogliere nuovi partecipanti.

I gruppi si ritrovano:

Nella PARROCCHIA S.BERNADETTA il Martedì dalle 15.00 alle 17.00
Nella PARROCCHIA S.G.BONO il Mercoledì dalle 15.00 alle 17.00.

Il gruppo dei volontari opera nella casa di riposo di via dei Rudinì. L'obiettivo del gruppo è quello di "farsi prossimo" in un ambiente dove la solitudine e nella sofferenza hanno il primato ed il servizio si attua in due direzioni: promozione umana e sostegno spirituale. Il gruppo è iscritto all'Albo Volontari della Regione Lombardia.

Il lavoro di promozione umana richiede continuità e concretezza e consiste in incontri periodici con l'obiettivo di creare un rapporto umano autentico che è proprio quello che manca all'assistito e che spesso è alla base di tante forme di emarginazione.

Qualora si presentino altri problemi (malattia, ricovero ospedaliero) il volontario si impegna a dare ulteriore tempo fino a quando è necessario.

L'assistenza spirituale si articola in vari momenti:

  • animazione della S.Messa domenicale;
  • iniziative nei tempi forti (avvento, quaresima, mese di Maggio);
  • portare l'Eucarestia agli ospiti più gravi: per questo motivo alcuni volontari sono stati proposti ed hanno accettato di diventare Ministri straordinari dell'Eucarestia;
  • recita ai piani del rosario tutte le settimane.

Questo gruppo si occupa di mantenere viva e presente la dimensione missionaria all'interno della comunità cristiana offrendo momenti di riflessione ed organizzando iniziative concrete di sensibilizzazione.

I gruppi si ritrovano per un momento di riflessione sui suggerimenti proposti dalle assemblee diocesane.

GRUPPO MISSIONARIO S.G. BONO e S.BERNARDETTA
LUNEDI' dalle 15.30 alle 17.30 (incontri quindicinali)

I volontari della San Vincenzo intervengono in situazioni di grave difficoltà economica : famiglie in crisi, problemi di solitudine, malattia, abbandono....
Lo scopo è quello di vivere la fede nel servizio ai fratelli alleviandone le sofferenze e promuovendo la dignità dell'uomo.

E' presente un gruppo San Vincenzo presso la parrocchia di S. Nazaro e Celso che si occupa in particolare delle persone agli arresti domiciliari. Una volontaria si reca presso le abitazioni di queste famiglie portando il pacco viveri e cercando di sostenerle anche per altre necessità pur avendo a disposizione poche risorse.

Il Centro di Ascolto è il luogo in cui le persone in difficoltà possono incontrare i volontari che le ascoltano e le orientano nella ricerca della soluzione dei loro problemi verso le agenzie del pubblico e del privato presenti sul territorio. Valutata la situazione, gli operatori cercano di definire con la persona un progetto di aiuto specifico e nell'ambito di questo, compatibilmente con le risorse della comunità, possono venire offerti anche degli aiuti.

Attraverso il lavoro del Centro di Ascolto l'intera comunità cristiana vive concretamente la solidarietà. L'efficacia del lavoro svolto dal centro non si misura solo nella quantità di situazioni di disagio che vengono seguite ma nella partecipazione concreta alla costruzione di una comunità solidale capace di condividere con chi ha bisogno nel rispetto della sua dignità.

Clicca sul link riportato di seguito per conoscere gli orari nei centri di ascolto operanti nelle diverse parrocchie della Comunità Pastorale GIOVANNI XXIII.

Orari Centri di Ascolto nella Comunità Pastorale